• Antonella Grandicelli

La Superba e i suoi mille volti. Passeggiata nella storia di Genova con Laura Guglielmi



Guerre, battaglie, re, regine, imperatori e papi, che noia questa interminabile sfilata di nomi senza un volto, buoni solo per le rime delle filastrocche. A studiare la Storia in questo modo sembra proprio di dover annaffiare una pianta già secca.


Eppure alzi la mano chi di voi non è interessato a sapere che cosa c’è stato davvero dietro una vittoria o una sconfitta, chi è stato l’amante di chi, quali sfortune o raggiri nascosti hanno piegato le vie della Storia?


Perché non c’è lettura più affascinate, quando gli eventi storici ci vengono raccontati nelle loro pieghe più segrete, parlando dei difetti degli eroi e non solo dei pregi, narrando degli errori, delle debolezze umane dei personaggi oscuri e cattivi, ma anche dei comici entusiasmi, delle avventure mirabolanti, dei pericoli, dei successi fortuiti e dei fallimenti impensabili.


Questo è quanto succede ne LE INCREDIBILI CURIOSITA' DI GENOVA. Uno sguardo su più di mille anni di storia della Superba (Newton Compton, 2019, www.newtoncompton.com), della scrittrice e giornalista sanremese Laura Guglielmi, introdotto dalla prefazione di Bruno Morchio.


Con una narrazione accattivante ed ironica, l’autrice ci porta realmente a spasso con lei nella storia di questa città raccontandocene gli aneddoti, tra il leggendario e il sottaciuto, tracciando percorsi inusuali e inusuali prospettive e restituendocela viva e pulsante.


Come fu che Genova vendette agli inglesi un santo protettore, un vessillo e un drago in un pacchetto all inclusive? In che modo Gian Luigi Fieschi, cospiratore e congiurato, vide “andare a bagno” le sue ambizioni? Com'è che la spedizione dei Mille per l’armatore Rubattino incominciò con un furto e finì con un grosso affare? E durante l’ultima guerra la splendida Portofino salvata da una baronessa scozzese?


Avvenimenti che hanno cambiato la storia del capoluogo ligure, a volte per caso, a volte per studiata strategia. Orribili fatti, delitti, congiure, incancellabili crudeltà, ma anche tanta vita quotidiana, colorata e vociante, tra gli splendidi palazzi dei Rolli e i caruggi tortuosi, tra le banchine del porto e le creuze in salita.

Un caleidoscopio di personaggi - nobili illustri ma non troppo, popolani scaltri, donne perdute in amori impossibili o determinate da una personalità straordinaria – tutti a disegnare la topografia di una città davvero Superba.





Ed è proprio così che ce la riportano gli innumerevoli poeti e scrittori – Charles Dickens, Mary Shelley, Hermann Melville, Henry James, Paul Valery, Dino Campana tra i tanti – che ne sono rimasti ammaliati. Laura Guglielmi ripercorre le tracce del loro lungo o breve passaggio a Genova, li fa parlare con la loro voce. Anche Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, protagonista di un lapsus e di un gioco di parole su Nervi località e i nerven [nervi].

Ma non solo, troverete aneddoti curiosi sulla Rina, la Tigre di Gondar e della sua casa chiusa in Vico Lepre. Vicoli labirintici che ti riportano indietro nel tempo e a immaginare "le donne delle candele".

" Le voci di queste donne si perdono nella storia millenaria dei vicoli genovesi. Se si fa silenzio, le si può ascoltare."





Genova è una città strana, che non sai mai come raccontare, è salita e discesa, è buio e luce. E’ fatta di gente poco incline al sorriso, pratica e attenta ai propri interessi, ma che è stata capace di dar vita a slanci eroici e limpidi ideali. L'autrice ci narra più di mille anni di storia di Genova con uno sguardo disincantato e amorevole, con uno stile asciutto e divertito, che si legge tutto d’un fiato. Eppure vi assicuro che è Storia, quella con la s maiuscola.



Un libro da regalare e da regalarsi, da leggere avidamente ma anche da assaporare. E se la vostra curiosità si è risvegliata dall'anestesia di un mondo che guarda troppo al presente e poco al passato, potrete soddisfarla alla presentazione de Le incredibili curiosità di Genova che si terrà alla libreria Feltrinelli di Genova il 9 gennaio prossimo.

Perché qui a fare la Storia sono proprio le storie.


La Redazione


Arianna Destito

Antonella Grandicelli




LAURA GUGLIELMI è nata a Sanremo ma vive a Genova, dopo aver trascorso alcuni anni a Roma e a Londra. Ha lavorato per le pagine culturali de «Il Secolo XIX» e per diciassette anni ha diretto il web magazine www.mentelocale.it. Inoltre ha collaborato con Radiorai, «D di Repubblica» e «Tuttolibri - La Stampa». Ora è direttore artistico di un Festival Letterario ed è docente universitaria. Ha curato una mostra su Italo Calvino e il suo paesaggio originario, che è approdata anche alla New York University. Suoi racconti sono usciti su antologie e riviste e cura il blog www.lauraguglielmi.it. Con Newton Compton ha pubblicato Le incredibili curiosità di Genova nel 2019.

1/2
Themeltingpop.com
Iscriviti alla newsletter

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com

I contenuti presenti sul blog The Melting Pop sono di proprietà di The Melting Pop.

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2019 The Melting Pop . All rights reserved

Le fotografie presenti su The Melting Pop appartengono ai rispettivi titolari, e non possono essere utilizzate, stampate, riprodotte, copiate, divulgate, salvate elettronicamente o in altri modi, senza il consenso dei rispettivi titolari. Alcune foto sono tratte da Internet, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarcelo e saranno subito rimosse.

La Redazione dichiara di non essere responsabile per i contenuti e i commenti inseriti nei post dagli autori. Eventuali commenti dei visitatori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi alla Redazione, nemmeno se i commenti vengono espressi in forma anonima o criptata. La Redazione di The Melting Pop si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio, commenti che risultassero offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Gli utenti del blog che inseriscono commenti pertanto se ne assumono la piena e totale responsabilità.

  • White Facebook Icon

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.