• Antonella Grandicelli

Librerie indipendenti: la frontiera della creatività


Il 7 febbraio 2020 è stata approvata dal Senato italiano una legge con lo scopo dichiarato di promuovere la lettura e sostenere le librerie indipendenti di fronte al sempre maggiore strapotere delle grandi piattaforme online, delle catene e della grande distribuzione. Tutto questo avviene dopo che a fine 2019 il bilancio delle librerie indipendenti costrette alla chiusura ha raggiunto numeri da disfatta. I provvedimenti che la legge metterà in atto per attuare quello che si propone sono diversificati e non trovano, ovviamente, tutti d’accordo. Resta il fatto che un importante e vitale patrimonio culturale e sociale, di aggregazione e di confronto quale sono le piccole librerie indipendenti sta rischiando di scomparire dall'orizzonte non solo del lettore, ma del tessuto di quartiere.


In molti paesi d'Europa il lettore viene tutelato anche attraverso la tutela della libreria, intesa come punto di smistamento delle idee, come hub locale dove cultura e pensiero possono essere veicolati senza bisogno di spersonalizzate strutture, ma grazie allo scambio di vedute ed opinioni che la lettura e i consigli del libraio portano con sé. Parliamo dunque di un terreno comune, un "orto culturale collettivo" dove tutti possono posare il proprio seme e raccogliere nel contempo i frutti germinati dalle letture altrui. Tutto questo non è ovviamente possibile nei luoghi virtuali e asettici del web, dove non esiste l'interscambio immediato dell'entusiastico "l'ho appena letto, è bellissimo", ma bisogna affidarsi a poche fredde righe lasciate distrattamente.



Themeltingpop.com non si propone in ogni caso di entrare nel merito della qualità della legge, né profetizzerà il suo successo o la sua inadeguatezza. Cercherà invece di fare ciò che secondo noi ha ancora maggiore importanza: far conoscere l’insostituibile e creativo lavoro compiuto tutti i giorni da librai indipendenti coraggiosi e a volte anche un po’ incoscienti, ma sempre più motivati non a resistere ma ad esistere. Librai che sfornano torte, che preparano il tè, che fanno corsi di teatro o di decoupage, che uniscono eventi per grandi e per piccoli, in una fruizione condivisa e aggregante, che parlano di libri e fanno sì che siano i libri a parlare. Cercheremo di raccontarvelo questo loro lavoro, attraverso le loro parole, i loro punti di vista e le loro straordinarie intuizioni. Insomma, vorremmo farvi innamorare e far sì che ognuna di queste realtà di frontiera possa diventare per voi luogo di sogni e di scoperta. Unitevi al nostro viaggio! E cominciate a pensare, se ancora non l'avete incontrata, a come dovrebbe essere la vostra libreria ideale.


Redazione@themeltingpop.com

1/2
Themeltingpop.com
Iscriviti alla newsletter

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com

I contenuti presenti sul blog The Melting Pop sono di proprietà di The Melting Pop.

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2019 The Melting Pop . All rights reserved

Le fotografie presenti su The Melting Pop appartengono ai rispettivi titolari, e non possono essere utilizzate, stampate, riprodotte, copiate, divulgate, salvate elettronicamente o in altri modi, senza il consenso dei rispettivi titolari. Alcune foto sono tratte da Internet, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarcelo e saranno subito rimosse.

La Redazione dichiara di non essere responsabile per i contenuti e i commenti inseriti nei post dagli autori. Eventuali commenti dei visitatori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi alla Redazione, nemmeno se i commenti vengono espressi in forma anonima o criptata. La Redazione di The Melting Pop si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio, commenti che risultassero offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Gli utenti del blog che inseriscono commenti pertanto se ne assumono la piena e totale responsabilità.

  • White Facebook Icon

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.