• Arianna Destito

Ultima chiamata!O Brunzin! Correte a vedere il Presepe

A Lavagna fino al 19 gennaio.

Volete vedere i Beatles suonare su un tetto di Lavagna? O Giancarlo Giannini e Vittorio Gassman che passeggiano sotto i portici del borgo ligure? O ancora Fabrizio De André, Papa Francesco, Don Gallo, Moni Ovadia, Madre Teresa, tra le vie e i negozi, dalla pescheria Tuccio al parrucchiere e al barbiere passando per la rosticceria e le piazzette tra le case colorate, i camini e gli spazzacamini.

Allora fate presto, andate a vedere il Presepe de O Bronzin a Lavagna, prima che venga riposto accuratamente nelle scatole e che riposi per un anno intero in attesa di rivedere la luce. Sono vent'anni che l'artista Roberto Folli con il suo prezioso lavoro ci regala una insolita e caratteristica immagine della Natività, davvero originale. E' un lavoro di squadra che coinvolge molti abitanti di Lavagna, impegnati per una parte dell'anno nella realizzazione di quest'opera. Il corpo delle statuette è di legno rivestito con carta di giornale, i costumi sono confezionati da Giorgia Ottria, mentre il viso e le mani vengono lavorati nella terracotta dall'artista Roberto Folli .

Il borgo della Riviere Ligure viene riprodotto in maniera esemplare con vie, caruggi, strade e incroci e le tipiche casette colorate con le persiane verdi che lasciano intravvedere dettagli di vita quotidiana alla finestra.

Quest'anno il Presepe del Bronzin celebra i poeti e gli scrittori liguri. Li potete osservare posizionati su una grande loggia tutti insieme: Eugenio Montale, Ceccardo Roccatagliata Ceccardi, Fernanda Pivano, Camillo Sbarbaro, Italo Calvino, Giovanni Descalzo, Mario Dentone, Edoardo Firpo, Giorgio Caproni, Edoardo Sanguineti e Bruno Morchio.

Li potete ammirare tra i cantautori e gli attori, ma anche tra la gente comune. La mamma che allatta, uomini e donne che attraversano la strada o leggono il giornale, vicino al medico del paese o davanti alla macchina fotografica di Massimo Rivara, il ciclista che cade e viene soccorso dai cittadini. Lavagnesi impegnati nelle faccende di tutti i giorni. Anche l'artista Folli si rappresenta mentre passeggia con il suo cagnolino e ne raccoglie le deiezioni. Tutto sotto un cielo blu cobalto dove il giorno e la notte si susseguono senza sosta in un vortice di luci. Come il tempo che ci sfugge dalle mani.

Quindi fate presto! Andate a scoprire questa bellezza dietro l'angolo. Ancora fino al 19 gennaio solo nel fine settimana dalle 10 alle 12 e e dalle 15 alle 19.

L'ingresso è libero. Se volete potete fare un'offerta per un Progetto contro la Malnutrizione a favore della popolazione del Chiapas, in Messico.


Redazione@themeltingpop

1/2
Themeltingpop.com
Iscriviti alla newsletter

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com

I contenuti presenti sul blog The Melting Pop sono di proprietà di The Melting Pop.

È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma.
È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.
Copyright © 2019 The Melting Pop . All rights reserved

Le fotografie presenti su The Melting Pop appartengono ai rispettivi titolari, e non possono essere utilizzate, stampate, riprodotte, copiate, divulgate, salvate elettronicamente o in altri modi, senza il consenso dei rispettivi titolari. Alcune foto sono tratte da Internet, qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarcelo e saranno subito rimosse.

La Redazione dichiara di non essere responsabile per i contenuti e i commenti inseriti nei post dagli autori. Eventuali commenti dei visitatori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi alla Redazione, nemmeno se i commenti vengono espressi in forma anonima o criptata. La Redazione di The Melting Pop si riserva il diritto di rimuovere senza preavviso e a suo insindacabile giudizio, commenti che risultassero offensivi, volgari, blasfemi, inutili, altamente provocatori o che abbiano contenuti di natura pubblicitaria. Gli utenti del blog che inseriscono commenti pertanto se ne assumono la piena e totale responsabilità.

  • White Facebook Icon

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.